Francesca Gaeta
AUTISMO E MUSICA: NUOVE FRONTIERE DI RICERCA PER RIDARE LA SPERANZA

L'autismo è una patologia che affligge un nuovo nato su 200. Nelle scuole italiane attualmente i servizi di sostegno offerti sono indirizzati verso l'handicap in generale e poco preparati alla gestione dell'autismo. Trattamenti errati possono anche peggiorare lo stato cognitivo del bambino autistico. La ricerca è desiderosa di conoscere le cause maggiori dell'autismo, ancora sconosciute. Le terapie utilizzate al momento sono molto varie e ancora al centro di dibattiti. La musicoterapia può offrire un importante supporto in alcuni casi di autismo, specialmente nei più collaborativi. Il mio interesse verso le Neuroscienze e verso la musica, supportati dal mio studio , mi spingono a investire le mie forze e il mio tempo in un contributo verso questo mondo particolare, in cui spesso genitori e bambini sono lasciati a se stessi, in particolare nel Mezzogiorno, mia terra di origine.Vorrei diventare musicoterapeuta per poter diventare parte attiva del processo terapeutico. Ottenendo la borsa di studio vorrei sostenere i miei studi e devolvere una parte consistente al un nuovo centro per l'autismo che sta nascendo nella mia università, fortemente voluto, ma ancora poco finanziato.