Chiara Fioretti
COSTRUIRE LE STORIE DI MALATTIA: UNA PROPOSTA PER LA COMUNICAZIONE MEDICO PAZIENTE

Sin dal primo anno di Università, attraverso gli studi in Psicologia (attualmente gli studi di Dottorato senza borsa di studio), il percorso di ricerca in Spagna (Siviglia), le attività di stage e volontariato, ho concentrato i miei interessi sul tema dell'esperienza di malattia, vivendola sia dalla parte del paziente e dei suoi familiari, sia dalla parte degli operatori sanitari. Osservando e vivendo sulla mia pelle i punti di vista dei due partner della relazione terapeutica, ho potuto notare che il centro della comunicazione medico-paziente è la storia di malattia, costruita attraverso la narrazione e l'ascolto attivo. Il progetto che porto avanti con passione riguarda la formazione dei medici e dei pazienti a costruire insieme la storia della malattia, lavorando congiuntamente alla costruzione di un piano terapeutico che comprenda anche la condivisione dei vissuti emotivi. Attraverso la narrazione, il medico può aiutare il paziente a collocare la malattia all'interno del contesto più ampio di vita, progettando con esso le terapie migliori. Il paziente, a sua volta, potrà aiutare il suo medico a vivere a pieno l'esperienza di caregiver della malattia, evitandogli di vivere con distacco e disagio la presa in carico del suo assistito. Il contesto italiano non comprende percorsi di formazione nella comunicazione medico-paziente. Per questo motivo vorrei aggiungere al mio Dottorato la frequenza a Londra del prestigioso Master in Medical Humanities del King's College.